Gnocchetti di fagioli con crema di pomodorini, pistacchi e vongole

L’ingrediente principale per preparare questa ricetta è un alimento povero, ma ricco di sostanze nutritive, un legume straordinario, il fagiolo! “Questi gnocchetti possono essere un’idea utile per far mangiare i legumi anche ai bambini, che non sempre li gradiscono. In generale, per rendere i legumi più appetibili frullateli e mescolateli con semi oleosi tritati o purè di patate e usate questo impasto per farne delle polpette o degli hamburger...”

Difficoltà: Intermedia

Tempo: 20'

Costo: Basso

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 4 persone

Preparazione

  1. Far aprire le vongole con uno spicchio d'aglio ed un peperoncino e tenere da parte. Nella stessa padella far rosolare i pomodorini tagliati a metà con olio ed un pizzico di sale. In una ciotola amalgamare fagioli lessati ridotti in crema con l'aiuto di un mixer, le patate lesse schiacciate, la farina e l'uovo. Sulla spianatoia lavorare l'impasto e formare dei filoncini dello spessore di 2 cm. Tagliare i filoncini a tocchetti in modo da ricavarne gli gnocchetti e cuocere in acqua salata. Nel frattempo, frullare i pomodorini con un mixer ad immersione per ottenere una crema liscia.

  2. Scolare gli gnocchi e saltarli velocemente in padella insieme alle vongole ed al basilico spezzettato. Disporre la crema di datterini sul piatto, gli gnocchetti con le vongole e spolverare con la granella di pistacchi. Guarnire con una foglia di basilico.

Il consiglio dello Chef

I fagioli si trovano in commercio freschi, secchi o in scatola. Quelli secchi prevedono lunghi tempi di ammollo prima della cottura, di almeno dodici ore; riguardo alla durata della cottura stessa, dipende dalla varietà del fagiolo e può protrarsi anche per più ore. È indispensabile conoscere bene la varietà di fagiolo che si sta andando a cuocere e che tempi di cottura prevede, poiché i fagioli vanno sempre consumati perfettamente cotti: non devono mai essere ingeriti se la cottura non è ultimata!

Un accorgimento importante, quando li si cucina, è quello di salarli solo a fine cottura, perché il sale può rendere più dura la buccia che li avvolge; questo è un consiglio valido anche per altri legumi. - I fagioli contengono molte calorie e molti elementi nutrizionali, ma pochissimi grassi; l’energia che proviene dai fagioli è dovuta ai carboidrati