Fritto misto alla piemontese

Un delizioso antipasto anche da preparare per l'aperitivo con amici o in famiglia è il 'Fritto misto alla piemontese'

Difficoltà: Facile

Tempo: 30'

Costo: Basso

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 4 persone
Per il semolino
  • 80  gr mela funghi, zucchine, carciofi, cavolfiore, prugne, amaretti

Preparazione


  1. E’ un piatto in cui la tipologia di frutta e verdura varia a seconda della stagione.
    PASTELLA: preparate una pastella con 500 grammi di farina, due uova e mezzo litro di latte. Fatela riposare. Verificatene la densità immergendovi un cucchiaio e, se necessario, diluitela con un goccio di latte.

  2. SEMOLINI DOLCI: Preparate i semolini dolci facendo bollire mezzo litro di latte con lo zucchero e la buccia di un limone. Versate a pioggia il semolino e fate cuocere per 2-3 minuti. Unite un tuorlo, mescolate e versate su una teglia oleata. Lasciate raffreddare e poi tagliate a rombi.
     

  3. MELA, FUNGHI, ZUCCHINE, CARCIOFI, CAVOLFIORE, PRUGNE, AMARETTI: Tagliate a rondelle la mela. Pulite, lavate e tagliate in quattro i funghi; fate lo stesso con le zucchine, ma riducendole a bastoncini. Mondate i carciofi, eliminando le foglie esterne, i gambi e la lanugine interna. Tagliateli a spicchi e immergeteli in acqua acidulata con succo di limone fino al momento dell’utilizzo. Dividete il cavolfiore a cimette, lavatelo e sbollentatelo in acqua salata fino a che non vi si possa infilare agevolmente la punta di un coltellino. Scolatelo e fatelo raffreddare.
     

  4. FEGATO DI VITELLO, ANIMELLE, COSTOLETTE D’AGNELLO, SALSICCIA, CERVELLA: tagliate a fettine il fegato di vitello, privato delle eventuali parti nervose. Rifilate da eventuali parti grasse le costolette d’agnello. Dividete a pezzetti la salsiccia. Spurgate in acqua fredda corrente le frattaglie, poi sbollentatele per 10 minuti in acqua salata. Fatele raffreddare, eliminate la pellicina scura e tagliatele a seconda della dimensione. Impanate con farina, tre uova sbattute e pangrattato i rombi di semolino, le prugne, i funghi, le costolette d’agnello. Passate nella pastella le fette di mela, gli amaretti, le cimette di cavolfiore, le zucchine e i carciofi ben scolati. Friggete separatamente ogni ingrediente in abbondante olio bollente e scolatelo su carta da fritto. Infarinate la salsiccia, il fegato e la cervella e friggeteli in tegami a parte. Una volta fritti, unite i vari ingredienti, così da ottenere il fritto misto alla piemontese.