Pane che si crede una frisella

Una pizza bianca...che sembra un pane soffice ma anche una frisella per il buco centrale. E' la pizza creativa del pizzaiolo Renato Bosco che farcisce con radicchio, insalatina, burrata e tartare di Fassona. Una vera delizia che stupirà i vostri ospiti

Difficoltà: Facile

Tempo: 15'

Costo: Medio

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 4 persone

Preparazione

  1. Mettete nell’impastatrice la farina, il malto, la biga, 250/300 gr d’acqua e il lievito sbriciolato ed iniziate ad amalgamare in prima velocità; una volta che il glutine si sarà formato aggiungete il sale e l’acqua rimanente lentamente e impastate in seconda velocità fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Fate riposare l’impasto in massa per 20 minuti e poi dividete l’impasto in pezzi di circa 250 g cadauno, poi formate le palline.

  2. Riponetele in un cassetto di plastica fino al raddoppio (circa 6-8 ore) a temperatura di 24°C e procedete poi con stesura su un teglia tonda di alluminio precedentemente unto. Cuocere in forno a 260°C per 5 minuti. Una volta sfornato l’impasto, lasciar raffreddare. 

     

  3. Nel frattempo, tagliare il radicchio e passarlo in una padella di alluminio con olio EVO e cipolla. Frullare il tutto con altro olio e un po’ di sale creando una crema liscia. Tagliare il restante radicchio crudo a fettine. Condire la tartare con sale, pepe e olio evo a piacere.

  4. Tagliare a metà come un panino, formare un buco centrale con un coppapasta, rigenerare l’impasto in forno a 260°C per 4 minuti e procedere con la farcitura: spalmare sul fondo la crema di radicchio e unire in superficie il radicchio crudo, l’insalatina, la burrata e la tartare. Ultimare con qualche punta di senape.