Crostini con Ragù di fegatini

Il ragù di fegatini è una ricetta molto semplice di origine contadina. Piatto umbro e toscano, viene presentato come antipasto accompagnato da taglieri di salumi o può essere utilizzato per condire un primo piatto che richiede un sugo corposo. Sonia Peronaci lo utilizza infatti anche per condire le tagliatelle fatte in casa

Difficoltà: Facile

Tempo: 40'

Costo: Basso

Preparazione

  1. Per questo sfizioso antipasto trita il sedano, le carote e i cipollotti. Sciogli il burro con l’olio, aggiungi le bacche di ginepro schiacciate, i chiodi di garofano, la salvia tritata, l’alloro e la scorza di limone. Unisci il trito di verdure, i capperi e rosola per 10 minuti a fiamma bassa.

  2. Lava i fegatini sotto acqua corrente, asciugali ed elimina la parte bianca. Tritali finemente con un coltello. Appena il soffritto si sarà imbiondito, alza la fiamma. Aggiungi il trito di fegatini e rosola il tutto per qualche minuto. Versa il vino a temperatura ambiente e deglassa (raschia) il fondo della pentola. Con la fiamma bassa cuoci i fegatini per 20 minuti. 

     

  3. Una volta pronti, elimina la buccia di limone e la foglia di alloro, sala e pepa e servi il ragu’ di fegatini su crostini di pane caldo!
     

Il consiglio dello Chef

Assicuratevi di acquistare dei fegatini già privati della sacca del fiele che andrebbe a rovinare completamente la preparazione