Bagna càoda

Sonia Peronaci prepara una ricetta tipica piemontese la Bagna Cauda, che significa “salsa calda” ed è consuetudine accompagnarla con verdure fresche o al forno, patate e pezzetti di pane da intingere.

Difficoltà: Facile

Tempo: 60'

Costo: Basso

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 6 persone
Per la Bagna Caoda classica
Per la Bagna caoda al latte
Per le verdure di accompagnamento

Preparazione

  1. PER LA BAGNA CAODA CLASSICA

    Per prima cosa pela l’aglio, taglia ogni spicchio a metà ed elimina l’anima. Puoi decidere se tagliare l’aglio a fettine o lasciarlo a metà.

    Sciacqua le acciughe sotto acqua fredda corrente per eliminare il sale, poi mettile in una pirofila una di fianco all’altra. Coprile con acqua fredda e lasciale spurgare per 3 ore, cambiando spesso l’acqua. 

     

    Dividile quindi a metà e togli la lisca. Sciacquale, disponile nella pirofila e coprile con il Barbera, lasciandole in ammollo 10 minuti. Scolale e asciugale.

     

    Metti 100 g di olio e l’aglio in un pentolino (di coccio o antiaderente) accendi la fiamma tenendola bassissima e cuoci e mescolando di continuo: l’intingolo non deve prendere colore. Dopo 10-15 minuti, aggiungi l’olio restante e cuoci per altri 15 minuti: dovrai ottenere una salsa cremosa.

  2. PER LA BAGNA CAODA AL LATTE

    Per la versione al latte, esegui lo stesso procedimento iniziale per le acciughe riportato sopra. Poni quindi l’aglio in un pentolino di coccio o antiaderente, aggiungi il latte e porta a bollore a fiamma bassissima sul fuoco più piccolo che hai. Cuoci per circa 20 minuti o fino a che l’aglio non avrà assorbito il latte e sarà diventato molto morbido.

    In un altro tegamino metti le acciughe e l’olio. Falle sciogliere a fiamma moto lenta, mescolando di continuo. Quando saranno sciolte, unisci l’aglio spappolato e mescola per amalgamare il tutto. Aggiungi l’olio restante e cuoci per altri 20 minuti a fiamma bassissima. Quando otterrai una salsa dalla consistenza cremosa, la bagna caoda sarà pronta!

     

  3. PER LE VERDURE
    Lava e taglia i peperoni a falde (oppure grigliali). Lessa le patate con la buccia, poi spellale e tagliale in quarti per la lunghezza e fai la stessa cosa con le barbabietole. Arrostisci al forno le cipolle con la loro buccia, tagliale a spicchi. Tieni solo la parte bianca e tenera dei cipollotti e immergili in un bicchiere contenente del Barbera, poi portali in tavola.  Lava il sedano e i cardi, elimina i filamenti dai gambi e tagliali a listerelle. Sbuccia le carote e ricava dei bastoncini di 10 cm di lunghezza. Sbuccia i topinambur e tagliali a fettine. Ora puoi accompagnare la tua bagna caoda alle verdure fresche, proprio secondo tradizione.

Il consiglio dello Chef

Come servire la bagna caoda? Portala in tavola nel suo tipico contenitore di terraccotta, il “fojot”, formato da una ciotola con un fornellino per mantenere calda la salsa.