Torta Cremona

La torta Cremona è molto particolare e ricca di sapori: una base di frolla, confettura, un impasto soffice alle mandorle e un meraviglioso ricamo geometrico che richiama le classiche losanghe delle crostate. Come fosse due torte in una.Curiosissimi di assaggiarla? Ecco la ricetta di Sonia Peronaci

Difficoltà: Intermedia

Tempo: 1h40'

Costo: Basso

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 6 persone
PER LA FROLLA
PER IL RIPIENO
PER LA COPERTURA

Preparazione

  1. PER UNA TORTIERA A CERCHIO APRIBILE DEL DIAMETRO DI 26 CM

    Per preparare questo dolce tipico lombardo inizia dalla pasta frolla. Metti la farina, l’amido e lo zucchero nella ciotola di una planetaria munita di gancio. Aziona la macchina e unisci il burro a cubetti per formare delle briciole. Aggiungi anche le uova e il sale. Fai amalgamare il tutto, poi impasta velocemente sul piano di lavoro. Con un mattarello stendi il composto tra due fogli di carta da forno a uno spessore di 3-4 mm. Metti la sfoglia in frigorifero per mezzora a riposare.

  2. Imburra e infarina la tortiera. Rivestila sul fondo e sui lati con la frolla, arrivando a 4 cm di altezza. Infine, bucherella il fondo della frolla con i rebbi di una forchetta. Mettila in freezer a rassodare.

  3. A parte, monta i tuorli con metà dose di zucchero e l’aroma di mandorla. Fai sciogliere il burro, lascialo intiepidire e aggiungilo al composto di tuorli insieme alla farina di mandorle.

  4. Monta gli albumi con uno sbattitore elettrico e aggiungi in tre volte distinte lo zucchero. Quando il composto sarà cremoso, uniscilo a mano delicatamente a quello di tuorli e mandorle. Termina aggiungendo la farina, l’amido e il lievito setacciati assieme.

  5. Distribuisci sul fondo della tortiera 150 g di confettura di albicocche. Versaci sopra il composto appena ottenuto e setaccia la superficie con abbondante zucchero a velo: mi raccomando, dovrà diventare completamente bianca. Con un tarocco, forma sullo zucchero a velo delle tracce per formare le caratteristiche losanghe di questo dolce. Metti i 50 g di confettura rimasti in una piccola sac-à-poche e riempi le tracce lasciate sullo zucchero con la confettura, così da evidenziare al meglio le losanghe.

  6. Cuoci in forno statico preriscaldato a 175° per circa 55 minuti. Sforna la torta e lasciala raffreddare completamente. Adagiala, infine, su di un piatto da portata. Per servirla, puoi spolverizzarla ancora con lo zucchero a velo e riempire di nuovo i solchi delle losanghe con la confettura di albicocche.

     

Il consiglio dello Chef

Storia
Effetto optical! È la prima cosa che ho pensato quando ho visto questa torta: la sua superficie particolare è infatti scandita da una serie di rombi!