Schiacciata fiorentina

Sonia Peronaci prepara un dolce buonissimo e caratteristico di Firenze: la schiacciata. Ha avuto modo di asaggiarla durante il Carnevale e, insieme al sapore aranciato, ha sentito anche tutta la storia dietro questa bontà regionale: la schiacciata è una delle pietre miliari della gastronomia italiana di oggi.

Difficoltà: Facile

Tempo: 60'

Costo: Basso

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 16 persone
PER DECORARE

Preparazione

  1. PER UNA TEGLIA DA CM 40X30 cm 

    Metti nella ciotola di una planetaria munita di gancio la farina e il lievito. Azionala e versa a filo l’acqua fino a far incordare l’impasto. Ribaltalo sul piano di lavoro unto e forma una palla. Adagiala in una ciotola imburrata, copri e fai lievitare per 2 ore e mezza.

  2. Fondi il burro con la scorza delle arance.

  3. Rimetti poi l’impasto in planetaria. Azionala, unisci le uova sbattute, lo zucchero setacciato e il sale; infine, il burro fuso agrumato. Imburra e rivesti la teglia con carta forno, quindi trasferisci il composto e livellalo.

     

  4. Fai lievitare per 1 ora e cuoci in modalità statica a 180° per 25 minuti. Una volta fredda, poni la schiacciata sopra un piatto e spolverizzala con lo zucchero a velo. Poni al centro uno stencil con la sagoma del giglio toscano e spolverizza con abbondante cacao! 
     

Il consiglio dello Chef

Storia
Si dice che a Carnevale ogni scherzo vale; e anche una schiacciata! Questo dolce, infatti, è tipico di questo periodo e porta il giglio, ossia il simbolo della città di Firenze!