Frittelle di cavolfiore alla siciliana

Un secondo piatto tipico siciliano delizioso da gustare secondo i gusti caldo ma anche freddo. La ricetta è di Sonia Peronaci

Difficoltà: Facile

Tempo: 40'

Costo: Basso

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 16 persone
PER LE FRITTELLE
PER FRIGGERE

Preparazione

  1. Per le frittelle: Pulisci il cavolfiore dalle foglie verdi esterne, elimina il torsolo centrale coriaceo e dividilo in cimette. Cuoci il cavolfiore in abbondante acqua bollente salata per 10-15 minuti o fino a che non risulterà morbido. Scolalo, ponilo in una ciotola capiente e schiaccialo con i rebbi di una forchetta fino ad ottenere un composto grossolano abbastanza omogeneo. Aggiungi l’uovo, il formaggio grattugiato, il pan grattato e la farina e amalgama il tutto aggiustando di sale e pepe; taglia a cubetti il formaggio, uniscilo al composto amalgamandolo ed aggiungi un pizzico di noce moscata.

  2. Per la frittura
    Prendi circa 30 g di composto con le mani e forma una polpettina dandogli forma ovale, schiacciala leggermente e passala nella farina; componi allo stesso modo le altre frittelle e successivamente friggile nell’olio di arachidi ad una temperatura di circa 170° fino a che non risultino ben dorate da entrambi i lati. Una volta pronte, scolale su dei fogli di carta assorbente da cucina e servile ben calde.