Caggionetti

Scopriamo con Sonia Peronaci i caggionetti, o “caggiunitti”, ovvero ravioli fritti a mezzaluna e ripieni con frutta secca, canditi, cioccolato… la ricetta antica e contadina prevede l’uso di mosto cotto nel ripieno, ma oggi è altrettanto apprezzata questa versione.

Difficoltà: Facile

Tempo: 1h25'

Costo: Basso

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 50 persone
PER LA SFOGLIA
PER IL RIPIENO
  • 250  gr ceci lessati e sgocciolati
PER FRIGGERE
PER COSPARGERE

Preparazione

  1. IL RIPIENO In un cutter (robot da cucina munito di lame) metti i ceci sgocciolati ed aggiungi il liquore e lo zucchero; aziona la macchina fino ad ottenere un composto cremoso. In alternativa puoi passare i ceci al passaverdure ed unire gli altri ingredienti. Unisci al composto di ceci le mandorle e il cioccolato tritati finemente, quindi amalgama il tutto e tieni da parte.

  2. LA SFOGLIA
    Metti nella ciotola di una planetaria munita di foglia la farina e aziona la macchina; unisci l’uovo, il vino bianco e l’olio extravergine d’oliva. Impasta fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, poi spegni la macchina e ribaltalo sul piano di lavoro, dove formerai una palla che avvolgerai nella pellicola trasparente e lascerai riposare per almeno mezzora.

  3. Una volta riposato, prendi l’impasto e ottieni delle sfoglie con l’apposita macchinetta, fermandoti al penultimo spessore. Metti sopra la sfoglia un po’ di ripieno (circa    g), ripiegala e chiudila a libro facendo combaciare i bordi, elimina l’aria con le dita e poi ottieni il caggionetto tagliando la sfoglia con un coppapasta circolare dai bordi frastagliati del diametro di cm 8, che userai per coppare una mezzaluna. Puoi anche formare dei quadratini semplicemente tagliando la sfoglia tra i vari ripieni con una rotella tagliapasta.

  4. Prepara allo stesso modo tutti i caggionetti e poi friggili nell’olio di arachide a 175° fino a che non diventeranno ben dorati. Una volta fritti, disponili su della carta assorbente da cucina perché assorba l’olio in eccesso, poi mettili su un piatto da portata e spolverizzali con lo zucchero a velo.

    I tuoi caggionetti sono pronti per essere gustati!