Torta alla Tintilia

La torta alla Tintilia, dolce del Molise, è davvero particolare. La Tintilia è il nome di un vitigno autoctono, che porta ad un vino corposo e intenso nel gusto e nel colore, con note speziate e di frutti rossi. Questa torta è detta anche “torta ubriaca”, e scommetto che non vediate l’ora di sapere se il nome la rispecchia davvero… ah, e contiene anche cioccolato!

Difficoltà: Facile

Tempo:

Costo: Basso

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 4 persone

Preparazione

  1. INGREDIENTI PER UNA TORTIERA A CIAMBELLA DEL DIAMETRO DI 24 CM 

    Versa il vino in un pentolino, unisci il cioccolato tritato e il burro, scalda a fiamma bassa sempre mescolando, fino a quando sarà tutto sciolto, non deve raggiungere il bollore. Tieni da parte 100g di composto che serviranno per la decorazione.

  2. Monta in planetaria con le fruste, le uova con lo zucchero finchè saranno diventate chiare e spumose, aggiungi la farina setacciata con il lievito e il sale, mescola delicatamente con un leccapentole il composto, poi aggiungi il vino rimasto nel pentolino. Amalgama bene tutto e versa il composto in uno stampo a ciambella del diametro di 24cm imburrato e infarinato. Inforna la ciambella in forno statico a 180° per 35minuti. Lascia intiepidire la ciambella, poi sformala in una griglia e pratica con uno stecchino di legno dei fori al centro del dolce, poi glassalo con i 100g di composto di vino e cioccolato che avevi messo da parte precedentemente. La ciambella è pronta.