Pane e panelle

Le strade di Palermo profumano di spezie, di frutta, e di pane e panelle: il celebre panino farcito con farinata di ceci fritta. I panellari sono un’istituzione, perché tramandano con orgoglio questa ricetta che è vecchia di mille anni e di origine araba. Che bontà.

Difficoltà: Facile

Tempo: 20'

Costo: Basso

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 4 persone
PER FRIGGERE
PER SERVIRLE

Preparazione

  1. PREPARAZIONE: 1 ORA PER UNO STAMPO DA PLUM CAKE DI CM 10 x 16 x H7 

    In un pentolino fai sciogliere la farina di ceci assieme all’acqua, accendi il fuoco, aggiungi il sale e porta a bollore il tutto. Quando la farina di ceci si sarà addensata aggiungi il prezzemolo tritato finemente e spegni il fuoco. Amalgama il tutto e trasferisci il composto in uno stampo da plum-cake, copri con la pellicola a contatto e lascia raffreddare il composto.

  2. Quando il composto sarà freddo e rassodato, scalda l’olio di arachidi ad una temperatura di circa 175°. Ribalta il composto su di un tagliere da cucina, ricava delle fette spesse 3 mm dal lato più corto e friggile nell’olio bollente fino a farle dorare. Scolale su di una teglia foderata con della carta assorbente da cucina per eliminare l’olio in eccesso e salale a piacimento. Taglia il pane a metà, riempilo con 3-4 fette di panelle, spruzzaci sopra il succo di limone e gusta il tuo pane e panelle ben caldo.