Crema di sedano di rapa

Il sedano rapa è una miniera poco sfruttata di magnesio, potassio e fibre. In più ha un sapore delizioso, sia in crema che al forno. 'L’abbinamento con le nocciole è la ricetta classica che usava mia nonna', con dentro una mela e una patata, per addensare un po’.

Difficoltà: Facile

Tempo: 40'

Costo: Basso

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 4 persone
Per servire

Preparazione

  1. Elimina le foglie esterne del porro, lavalo e taglialo a pezzi grandi circa 3 centimetri.

  2. Sbuccia la patata e tagliala in 8 parti, togli la buccia al sedano rapa e taglialo in pezzi grandi più o meno come i pezzi della patata.

  3. Sbuccia la mela, togli il torsolo e tagliala in 8 spicchi. Scalda l’olio in una pentola grande abbastanza da contenere le verdure.

  4. Aggiungi i porri, mescola e cuoci per 2 minuti, poi aggiungi anche la patata e il sedano rapa, mescolando ancora. Cuoci per altri 2 minuti, infine aggiungi la mela e copri con il brodo caldo.

  5. Lascia cuocere così, scoperto, per circa 30 minuti. Le verdure sono cotte quando il sedano rapa e la patata risultano teneri se li pungi con un coltellino affilato.

  6. Trasferisci le verdure in un blender e aggiungi poca acqua di cottura. Inizia a frullare e aggiungi altra acqua, poco alla volta, sino a che avrai ottenuto la consistenza desiderata.

  7. Assaggia e aggiusta di sale se necessario. Versa la crema nelle ciotole di portata e aggiungi sulla superficie le nocciole tagliate al coltello e qualche foglia di salvia, oppure di origano fresco.

  8. Mi piace anche con l’erba cipollina, che dà un sapore forte, come variante. Aggiungi pane croccante e, se lo desideri, un po’ di pepe nero macinato al momento.

Il consiglio dello Chef

Il sedano rapa ha un aspetto poco confortante, quindi molti tendono a non comprarlo. Certo, la sua superficie nodosa la dice tutta e non è facile pelarlo, ma ne vale la pena, perché è una miniera poco sfruttata di magnesio, potassio e fibre. In più ha un sapore delizioso, sia in crema che al forno. L’abbinamento con le nocciole mi è stato suggerito da una fotografia che ho visto in un libro, la ricetta è quella classica che usava mia nonna, con dentro una mela e una patata, per addensare un po’.

Foto di Stefania Giorgi, tratta dal libro Honestly Good di Csaba dalla Zorza