Zuppa alla valpellinese

La zuppa alla valpellinese ha origine in un piccolo villaggio non lontano da Aosta, ed è un ricco primo piatto composto da pane tostato, fontina e cavolo verza che potete stufare o lessare. Per farla serve una cottura particolare che Sonia Peronaci indicherà in questo video passo passo...

Difficoltà: Intermedia

Tempo: 50'

Costo: Basso

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 4 persone

Preparazione

  1. PER 2 COCOTTE DEL DIAMETRO DI 15 CM

    Per prima cosa taglia il pane a fette spesse circa ½ cm. Pulisci la verza dalle foglie esterne coriacee, elimina il torsolo centrale e tagliala a strisce larghe circa 1 cm. Fai bollire la verza nel brodo di manzo fino a renderla morbida, poi scolala e tieni da parte sia il brodo che la verza.

  2. Elimina la crosta dalla Fontina e tagliala a fette sottili o a pezzetti. 
    Nel frattempo, imburra due cocotte, poi stendi in ognuna di esse uno strato di pane e ricoprilo con un terzo di fontina; forma 3 strati identici lasciando l’ultimo strato di pane privo di formaggio.

  3. Adagia sull’ultimo strato di pane la verza scolata, cospargi il tutto con il brodo e attendi qualche minuto che il pane lo abbia assorbito. Nel frattempo, fai sciogliere il burro. Concludi ricoprendo la verza con la Fontina e il burro fuso; aggiungi un pizzico di cannella in polvere e disponi le cocotte in forno statico preriscaldato a 180° per circa 20 minuti. Una volta pronte lasciale assestare per 2-3 minuti e poi servi la tua zuppa alla Valpellinese ben calda.