Torta alle mele di Sant' Orfeo

Sonia Peronaci prepara una deliziosa torta di antiche origini Umbre quasi dimenticata, umida e soffice, con mele, pere e uvetta

Difficoltà: Facile

Tempo: 1h20'

Costo: Basso

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 8 persone

Preparazione

  1. PER UNA TORTIERA DA 20 CM DI DIAMETRO

    Per prima cosa metti in ammollo l’uvetta in acqua tiepida e lasciala rinvenire per 15 minuti, poi scolala e tamponala per asciugarla. Sbuccia e taglia le mele e la pera a cubetti grossi circa 1 cm, tienili da parte in una ciotola con qualche goccia di limone per evitare che anneriscano. Sciogli il burro e lascialo intiepidire.

  2. Nel frattempo, in una ciotola sguscia le uova, aggiungi lo zucchero, il lievito e la farina setacciati; amalgama il tutto aggiungendo il burro fuso, il latte tiepido, e in ultimo i cubetti di frutta. Imburra e fodera con carta forno il fondo di una tortiera a cerchio apribile di 20 cm di diametro, adagiaci il composto all’interno e livella la superficie, cuoci in forno statico a 170° per circa 45-50 minuti.

  3. Se durante la cottura la superficie della torta si dovesse scurire troppo, copri la tortiera con un foglio di alluminio. Una volta pronta, estraila dal forno, e falla raffreddare completamente prima di sformarla. La torta dopo la cottura risulterà piuttosto umida quindi fai attenzione quando la estrarrai dallo stampo. Servi la tua torta di mele di sant’Orfeo spolverizzandola con dello zucchero a velo o semplicemente lasciandola così com’è.