Poke Bowl

Oggi si va alle Hawaii con una sana e colorata poke bowl ottima anche da portare in ufficio o al mare. E’ un piatto unico, per la presenza di carboidrati della frutta, le verdure e le proteine del tonno

Difficoltà: Facile

Tempo:

Costo: Medio

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 4 persone

Preparazione

  1. Dopo aver lavato la mela, tagliatela a dadini ed unitela al tonno precedentemente cubettato, condite con olio e lasciate insaporire. Tagliate i pomodori a spicchi e conditeli con l’estratto naturale di basilico. Marinate le fettine ci cetriolo con salsa di soia e semi di sesamo.

  2. Grattugiate le carote utilizzando la parte della grattugia con i fori più larghi e marinatele con buccia e succo di limone. Frullate il mango con lo yogurt greco ed aggiungete un pizzico di pepe.

  3. Procedete con la composizione della bowl: disponete lo spinacino alla base e seguite con gli ingredienti in senso orario: il tonno con le mele, gli spicchi di pomodoro al basilico, le carote grattugiate, il cetriolo marinato, gli stick di barbabietola. Mettete al centro la salsa al mango ed guarnitela con erba cipollina tritata.

Il consiglio dello Chef

E’ un piatto che nasce alle Hawaii intorno agli anni ’70, ha la caratteristica di essere molto colorato, perché come vedi negli ingredienti trovi le verdure ma anche la frutta.

Originariamente veniva preparato o con il tonno fresco o con il polpo, oggi invece ne esistono moltissime varianti: con il salomone, i gamberi.

Il tonno è un’ottima fonte di proteine nobili e di Omega 3 grassi essenziali importantissimi per il corretto funzionamento del sistema cardiovascolare perché ci aiutano a tenere sotto controllo i trigliceridi e la pressione del sangue. In più, è poco calorico, solo 159 calorie per 100 grammi, lo troviamo quasi tutto l’anno, è ricco di fosforo, un minerale importante per il corretto sviluppo delle ossa e dei denti e non meno importante è la presenza del selenio che oltre a proteggere il sistema immunitario, favorisce la fertilità, sia negli uomini che nelle donne.

Lo spinacino baby è molto più tenero e dolce degli spinaci con i quali, naturalmente condivide tutte le proprietà. Innanzi tutto sono una fonte di vitamina C che ci permette di contrastare lo stress ossidativo, ovvero l’invecchiamento cellulare. Sono ricchi di carotenoidi che il corpo trasforma in vitamina A, essenziale per la salute degli occhi e della pelle e poi ancora la Vitamina B9 ì, i cosiddetti folati, utili per contrastare la stanchezza fisica e mentale e preziosi soprattutto in gravidanza e non per ultimo le fibre che come sapete sono importanti per regolare il transito intestinale e donarci sazietà