Bicerin

Sonia Peronaci prepara...il 'Bicerin'  la storica bevanda calda e analcolica tipica di Torino

Difficoltà: Facile

Tempo: 25'

Costo: Basso

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 4 persone
Per il topping di panna

Preparazione

  1. Per fare il Bicerin prepara il caffè con la moka o la caffettiera napoletana (io ho scelto quest’ultima) e conservalo al caldo. Prepara il bagnomaria: metti sul fuoco una pentola con tre dita d'acqua, poni al suo interno un altro pentolino, senza che il fondo tocchi però l'acqua. Trita grossolanamente il cioccolato fondente, poi mettilo a sciogliere a bagnomaria o al microonde. Ti consiglio di dare un'occhiata al video che trovi qui sotto su come sciogliere il cioccolato in modo perfetto!

     

  2. Una volta sciolto completamente, unisci latte e panna ed amalgama per bene gli ingredienti. Tieni il composto da parte al caldo.

    Prepara il topping versando la panna fredda da frigorifero in una ciotola assieme al latte fresco freddo e allo sciroppo di zucchero: sbattilo leggermente con la frusta per incorporare un po’ di aria, ma senza montarlo. Metti il composto a base di panna in frigorifero coperto con pellicola trasparente.

  3. Procurati 4 bicchierini di vetro ognuno della capacità di almeno 160 ml. Ogni bicchierino dovrà contenere 80 g di composto di cioccolata e 50 g di caffè caldo mischiati. Per comodità puoi mettere tutto il composto di cioccolata e il caffè insieme in una caraffa, mischiarli per bene e poi dividerli nei 4 bicchierini.

  4. Prendi il composto di panna freddo da frigorifero e fallo cadere a filo sul dorso di un cucchiaino* mettendone 20 g per ogni bicchierino.Ora puoi gustare il tuo bicerin in tutta la sua bontà, magari accompagnandola con una pasta di meliga. Gli strati della bavareisa devono restare ben evidenti, quindi mi raccomando: non mescolarli!

     

Il consiglio dello Chef

Fare cadere la panna sul dorso del cucchiaino servirà a non far mischiare la panna con il composto di caffè e cioccolata, ma a formare invece uno strato bianco ben distinto. Il fatto che la panna sia ben fredda è importante al fine della corretta realizzazione.