Tegole alla valdostana e crema di Cogne

Le tegole d’Aosta, sono croccanti e dolci cialde, sottili e delicate, da accompagnare a tè caldo, cioccolata oppure alla deliziosa crema di Cogne. Pronti a fare merenda con Sonia?

Difficoltà: Facile

Tempo: 1h30'

Costo: Basso

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 38 persone

Preparazione

  1. PER CIRCA 40 TEGOLE

    Per le tegole fai sciogliere e intiepidire il burro. Monta gli albumi e aggiungi in tre volte lo zucchero. Sempre sbattendo, unisci il burro tiepido e poi, a velocità media, le farine.

  2. Imburra una teglia e foderala con carta forno. Con una spatolina o con il dorso di un cucchiaio distribuisci un po’ di composto creando dei dischetti del diametro di 7 cm. Cuoci nel forno ventilato preriscaldato a 175° (se statico a 180°) per 9-10 minuti: le tegole dovranno essere dorate, ma non troppo scure.
     

  3. Successivamente, sfornale e mettile ancora bollenti su un matterello pressandole con un canovaccio per conferire la tipica forma ricurva. Una volta fredde, servile. Le tegole tendono ad assorbire in fretta l’umidità, perciò, se vuoi renderle di nuovo croccanti, mettile in forno a 170° per 2 minuti.

Il consiglio dello Chef

Le classiche tegole sono dritte ma una variante molto comune sono quelle ricurve; solo di recente si è diffusa anche la versione ricoperta di cioccolato

Le tegole valdostane tendono ad assorbire molta umidità e in breve tempo: una volta fredde vi consiglio di asciugarle ulteriormente infornandole ancora a 170çC per un paio di minuti.

Dato che parliamo di ricette tipiche, anche l’accompagnamento alle tegole deve esserlo: la crema di Cogne, che raccontano sia nata per mano di una vecchietta di Cogne, addirittura nel Seicento.

Se non amate il sentore alcolico potete anticipare l’aggiunta del rum, così che in cottura possa evaporare e lasciare solo l’aroma. Se volete fare assaggiare la crema ai piccoli di casa, potete ometterlo