Pistacchio di Bronte

Pistacchio di Bronte: approfondimento sulla storia e sui tanti modi di utilizzo del celeberrimo pistacchio famoso in tutto il mondo

I Pistacchi sono i semi della pianta Pistacia vera appartenente alla famiglia delle Anacardiaceae. E' un frutto secco di colore verde, racchiuso in un guscio legnoso che matura quando il guscio comincia ad aprirsi. Essendo ricchi di sali minerali quali potassio, fosforo, magnesio, calcio, ferro e rame e vitamine (A B,C e vitamina E) hanno numerose proprietà benefiche e nutrizionali: aiutano a ridurre il colesterolo e a tenere lontano malattie cardiovascolari. Il consumo giornaliero consigliato dall'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), è di 30 gr. al giorno che apportano circa 170 kcal. 

In Italia, la parola pistacchio richiama subito Bronte un paese in provincia di Catania, dove questo frutto è anche soprannominato 'L'Oro Verde' per la ricchezza che produce annualmente circa 20 milioni di euro. Il Pistacchio di Bronte è molto richiesto anche all’estero, dall’Europa al Giappone.

Dai pistacchi si producono un'infinita varietà di prodotti derivati dalla sua lavorazione: dal pesto salato per il condimento della pasta, al pesto dolce la cui crema deliziosa e raffinata regala un sapore delicato. Dal gelato o le 'granelle' ottime per la lavorazione di torte, dolci e biscotti.