Culurgiones

I Culurgiones sono i classici ravioli di Sardegna, conosciuti anche come “angiulottus”, cioè agnolotti. La ricetta classica prevede una base di patate, pecorino, cipolle e menta.. Questa la ricetta di GIorgia

Difficoltà: Facile

Tempo: 1h10'

Costo: Basso

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 4 persone
Per il ripieno (da preparare anche il giorno prima)
Per l'impasto
Per condire

Preparazione

  1. Far insaporire per qualche ora l’aglio nell’olio. Far cuocere le patate in acqua abbondante e schiacciarle ancora calde. Unire il formaggio grattugiato e la menta e aggiungere l’olio insaporito eliminando l’aglio.

  2. In una spianatoia impastare farina acqua e sale e un cucchiaio di olio. Lavorare energicamente tutti gli ingredienti sino ad ottenere una pasta liscia. Avvolgere con la pellicola.

  3. Preparare delle sfoglie sottili e con un tagliapasta o un bicchiere ritagliare delle sfoglie rotonde. Preparare quattro o cinque sfoglie tonde per volta e in ognuna mettere una porzione di farcia grande quanto una noce.

  4. Procedere quindi alla classica chiusura a spiga. Cuocere i culurgiones in abbondante acqua salata per circa 5 o 6 minuti e condire con sugo di pomodoro fresco e basilico. Spolverare con abbondante pecorino.

Il consiglio dello Chef

Chiudere i culurgiones non è esattamente un gioco da ragazzi se siete alle prime armi, ma io ho le mie risorse! Una follower mi ha suggerito un trucchetto infallibile, per realizzare questa sorta di bellissimo ricamo sulla chiusura. Per prima cosa abbondate con il ripieno e poi ... guardate qui come si fa