Lorighittas con vongole e bottarga

Un primo piatto delizioso sardo, degli anelli di pasta fresca intrecciata peculiari di Morgongiori. E' una ricetta un po’ impegnativa ma veramente bella da vedere, le LORIGHITTAS sarde, che Sonia ha deciso di condire con vongole e bottarga

Difficoltà: Intermedia

Tempo: 60'

Costo: Basso

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 4 persone

Preparazione

  1. PREPARAZIONE: 60 MINUTI RIPOSO: 30 MINUTI COTTURA: 30 MINUTI

    PREPARAZIONE LE LORIGHITTAS Sciogli il sale nell’acqua tiepida, poi metti la farina in una ciotola e versaci dentro l’acqua a filo impastando. Quando avrai unito gli ingredienti continua ad impastare sul piano di lavoro per almeno 15 minuti fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

  2. Copri l’impasto con una ciotola rovesciata e lascialo riposare per mezzora in un luogo fresco. Trascorso il tempo indicato, ricava dall’impasto tanti pezzetti di circa 2 g l’uno. Con ogni pezzetto forma un bastoncino lungo 20 cm che avvolgerai intorno a due dita unite (indice e medio) e a cui salderai le estremità. Otterrai due anelli intersecati; tieni un capo dei due anelli con il pollice e l’indice di una mano, e attorciglia l’altro capo degli anelli con pollice e l’indice dell’altra mano.

  3. Otterrai un unico anello attorcigliato, ovvero la tua prima lorighitta! A mano a mano che le otterrai, disponile senza sovrapporle su un panno pulito, su una teglia o su una spianatoia e lasciale riposare in un luogo fresco fino alla cottura.

  4. LE VONGOLE Trita un ciuffetto di prezzemolo finemente e tienilo da parte. Lava le vongole più volte sotto l’acqua corrente eliminando la sabbia, le impurità e quelle rotte. In un tegame metti l’olio evo, lo spicchio di aglio e il peperoncino privato dei semini interni; falli rosolare, poi aggiungi le vongole, un ciuffetto di prezzemolo spezzettato e il vino bianco e chiudi con il coperchio alzando il fuoco per dischiuderle.

  5. Attendi qualche minuto, poi una volta dischiuse, scolale con un colino a maglie strette (sospeso in una ciotola) nel quale avrai adagiato un panno sottile o due fogli di carta assorbente in modo che trattenga le eventuali impurità. Tieni da parte il liquido di cottura delle vongole e sgusciale tutte tranne qualcuna che utilizzerai intera per la guarnizione finale del piatto. Metti le vongole sgusciate in un contenitore con il tappo per non farle asciugare e tienile da parte.

  6. Fai bollire una pentola con dell’acqua salata e tuffaci le lorighittas per circa 2 minuti; scolale a metà cottura (ci vorranno infatti circa 5 minuti se le cuocerai completamente) e dopo, mettile in una padella capiente. Continua la cottura in padella con l’acqua filtrata delle vongole e quando saranno al dente e l’avranno assorbita formando una bella crema, aggiungi le vongole sgusciate, un filo di olio evo, un po’ di pepe macinato al momento,

  7. il prezzemolo tritato finemente e amalgama il tutto. Impiatta le lorighittas con le vongole e grattugia sopra ogni piatto delle lamelle di bottarga, quindi servile immediatamente!

Il consiglio dello Chef

Mentre per cuocere le lorighittas da fresche bastano 5 minuti, per quelle essiccate occorrono fino a 15 minuti, a seconda dei gusti personali di cottura della pasta.