Spaghetti alla carbonara

Segreti in tavola per una gustosa pasta alla carbonara. Ricetta originale saporita e cremosa al punto giusto

Difficoltà: Facile

Tempo: 15'

Costo: Basso

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 4 persone

Preparazione

  1. Iniziate eliminando la cotenna dal guanciale e tagliatelo a striscioline spesse circa 1cm.

  2. Scaldate una padella antiaderente e fate rosolate per circa 15 minuti a fiamma media. Poi quando comincerà a buttare fuori il grasso, diminuite la fiamma e lasciate cuocere finché il guanciale non diventerà super croccante.

  3. Adesso scolate il guanciale e ponetelo su dei fogli di carta per farlo asciugare. Non buttate l'olio che servirà per insaporire successivamente gli spaghetti.

  4. In una pentola alta e capiente mettete intanto a scaldare l'acqua e quando bolle salate e buttate la pasta.

  5. La fase più importante è creare la cremina con le uova e il formaggio. Iniziate versando i tuorli delle uova (considerate sempre un tuorlo per ogni persona) in una ciotola con due cucchiai di acqua fredda e mescolate. 

  6. Adesso aggiungete la maggior parte del pecorino previsto dalla ricetta, insaporite con il pepe nero e amalgamate tutto energicamente. A questo punto potete aggiungere un cucchiaio di acqua di cottura per diluire il composto e continuate a mescolare. La cremina è pronta.

  7. Scolate la pasta al dente direttamente nel tegame dove avete cotto il guanciale, avendo cura di conservare nella pentola un po' di acqua di cottura. Aggiungete la metà del guanciale e fate saltare per insaporire e amalgamare i sapori.

  8. Togliete dal fuoco e versate la cremina composta dalle uova e pecorino e amalgamate il tutto.

  9. Regolate la cremosità versando se è il caso poca acqua di cottura solo se dovesse risultare troppo asciutta.

  10. Impiattate completando con il rimanente guanciale croccante ed una spolverata di pecorino

Il consiglio dello Chef

Se preferite la pasta corta agli spaghetti potete utilizzare, rigatoni o mezze maniche. Se non gradite il sapore deciso del pecorino potete dividere la dose aggiungendovi per l'altra metà parmigiano o grana padano