Pasta con cavolo nero e pinoli

Un primo piatto invernale davvero sano dal sapore genuino e rustico

Difficoltà: Facile

Tempo: 40'

Costo: Basso

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 4 persone
  • 350  gr pasta integrale o di farro

Preparazione

  1. Scalda una piccola padella su fiamma media e tostaci dentro i grani di pepe, in modo che si aprano a fiore sprigionando tutto il loro profumo. Copri il pepe con l'olio d'oliva e scaldalo. Bastano 30 secondi.

  2. Togli la padella dal fuoco e metti in infusione il pepe con l’olio caldo dentro un barattolo con l'alloro. Lascia riposare per 10/15 minuti al massimo per 30 minuti. Nel frattempo porta a ebollizione una grande pentola piena di acqua salata.

  3. Nella stessa padella dove abbiamo tostato il pepe cuocere lo scalogno con un goccio d'acqua e un coperchio. Lasciare stufare  per 5 minuti, poi aggiungere le foglie di cavolo nero, salare e cuocere per altri 10 minuti.

  4. L'acqua bolle è arrivato il momento di buttare la pasta. Mentre cuoce prepariamo lo chèvre, (utilizzare un caprino compatto) che taglieremo a fette spesse circa un centimetro. Versiamoci sopra l'olio aromatizzato senza i grani di pepe.  

  5. Quando il cavolo è quasi appassito aggiungere la frutta secca: lascia interi i pinoli e taglia al coltello nocciole e mandorle.

  6. Scolare la pasta tenendo da parte una tazza di acqua di cottura e mettierla nella padella con il cavolfiore e la frutta secca.

  7. Condire con il caprino aromatizzato, diluire eventualmente con l’acqua di cottura tenuta da parte, macinare sulla superficie un po’ di pepe e servire.