Ortaggi cotti nell’argilla

Questa è una delle ricette alle quali sono più affezionato, mi ricorda di quando mio nonno cercava di insegnarmi qualcosa lavorando l’argilla come un gioco. In realtà è uno dei metodi di cottura più antichi esistenti, l’importante è capire come lavorare l’argilla ( e magari servirà più di una prova).

Difficoltà: Intermedia

Tempo:

Costo: Basso

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 4 persone

Preparazione

  1. Prendere gli ortaggi prescelti e renderli simili per grossezza tagliandoli a rondelle o mettendoli interi in modo che abbiano la stesso tempo di cottura.

Il consiglio dello Chef

L’argilla si prepara mescolando argilla in polvere ad acqua, non c’è una dose precisa poiché dipende da molti fattori “esterni”. Una volta creato l’impasto va steso su una superficie piana e resistente, possibilmente marmo o acciaio. Dividere l’impasto e posizionarli su due fogli di carta da forno precedentemente inumiditi: mantenendo le mani sempre molto umide distendere l’argilla in uno spessore di circa mezzo centimetro, e ripetere l’operazione per l’altro foglio formando due ovali della stessa dimensione.