Fluffosa al limone e semi di papavero

La fluffosa è nota anche come “chiffon cake”, ovvero la torta americana più soffice e leggera che esista. E per la sua buona riuscita è necessario usare rigorosamente l’apposito stampo. Una ricetta antica di una ciambella altissima e molto morbida

Difficoltà: Facile

Tempo: 60'

Costo: Basso

- +
REGOLA LE DOSI
Ingredienti per 6 persone
Per la glassa al limone

Preparazione

  1. Grattugiare tutta la scorza e spremere il succo del limone. Separare i tuorli e albumi in due ciotole diverse.

  2. Nella prima montare e neve ben ferma gli albumi e tenere da parte; nella seconda mescolare con una frusta i tuorli con lo zucchero, unire anche l’acqua, l’olio di semi, metà del succo di limone e la sua scorza grattugiata, i semi di papavero ed in ultimo la farina ed il lievito setacciati.

  3. Mescolare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto liscio e privo di grumi. Incorporare all’impasto anche gli albumi precedentemente montati con un movimento dal basso verso l’alto per non smontare il composto.

  4. Versare il tutto nella teglia apposita per la chiffon cake (non imburrata!) e cuocere in forno caldo statico a 160° per 60 minuti (in forno ventilato a 150° per 45 minuti).

  5. La torta va cotta nella parte bassa del forno. Lasciare raffreddare la torta in posizione capovolta su un piatto largo. Quando la torta sarà fredda, sformarla dalla teglia con l’aiuto di uno spatola o di un coltello (ma comunque dovrebbe staccarsi da sola dallo stampo) e farcirla con la glassa al limone ottenuta mescolando lo zucchero a velo con l’altra metà del succo del limone e acqua . Decorare a piacere con ulteriore zucchero a velo.

Il consiglio dello Chef

La glassa è il pezzo forte di questa ricetta perché oltre a rendere splendida e ancora più dolce la torta ha un fresco gusto di limone che profuma e rinfresca. E si ottiene mescolando lo zucchero a velo con una metà del succo del limone e allungandola con l’infuso al the verde matcha. fate molta attenzione quando montate le uova: sfatiamo il mito del pizzico di sale..VIETATISSIMO